Omaggio a Bernini

L’idea del mandorleto a raggera nasce dalla progettazione partecipata tra Land EScape Studio ed i proprietari dell’Azienda agricola.

Il progetto ha una doppia valenza: creare un impianto agricolo produttivo e valorizzare esteticamente l’area di una vecchia cava di macco (pietra calcarea già utilizzata dagli etruschi) all’interno di un’azienda agricola biologica situata tra Tarquinia e Tuscania, in provincia di Viterbo. Trovandosi in in una zona particolarmente siccitosa e su un terreno di fondo cava si è deciso di procedere all’impianto di un mandorleto costituito da 750 piante su circa 24.000 mq. Il progetto, denominato “Omaggio a Bernini”, prende ispirazione dal colonnato di Piazza San Pietro progettato dell’architetto napoletano.

In rapporto inverso rispetto alla norma, per cui spesso sono gli elementi architettonici a rifarsi alla natura, in questo progetto è la natura ad ispirarsi all'architettura: i tronchi degli alberi rimandano alle colonne di Piazza San Pietro. Sfruttando il gioco illusorio rappresentato da Bernini, gli alberi vengono disposti a ventaglio e, proprio come per il colonnato, nel punto in cui convergono i raggi di questo si ha la percezione visiva solo del primo albero del filare.

Il Bernini era d’altronde famoso per "convertir difetti in luoghi di bellezza”.

Land EScape Studio

Augusto Ceccarelli

+39 338 9172742

Nicola Favale

+39 331 8698270

Sede Legale

Via dei Gonzaga 63, (00163) Roma

Sede Operativa

Wild Village - Via di castel fusano, (00124) Roma

Chiama